DETTAGLI DIMENTICATI?

TU NON TI PREOCCUPARE DEI DOCUMENTI

LA BUROCRAZIA LASCIALA A NOI

Il progetto definitivo comprende i seguenti elaborati, salva diversa motivata determinazione del responsabile del procedimento ai sensi dell’articolo 15, comma 3, anche con riferimento alla loro articolazione:

a) relazione generale;
b) relazioni tecniche e relazioni specialistiche;
c) rilievi planoaltimetrici e studio dettagliato di inserimento urbanistico;
d) elaborati grafici;
e) studio di impatto ambientale ove previsto dalle vigenti normative ovvero studio di fattibilità ambientale;
f) calcoli delle strutture e degli impianti secondo quanto specificato all’articolo 28, comma 2, lettere h) ed i);
g) disciplinare descrittivo e prestazionale degli elementi tecnici;
h) censimento e progetto di risoluzione delle interferenze;
i) piano particellare di esproprio;
l) elenco dei prezzi unitari ed eventuali analisi;
m) computo metrico estimativo;
n) aggiornamento del documento contenente le prime indicazioni e disposizioni per la stesura dei piani di sicurezza

RILIEVO TOPOGRAFICO

necessario per il tracciamento in cantiere è utile per fornire agli addetti ai lavori i punti importanti, quote ed allineamenti, in modo da poter collocare le strade, condutture ed altri elementi nel punto indicato nella planimetria.

ELABORATI DI PROGETTO

Gli elaborati grafici descrivono le principali caratteristiche dell’intervento da realizzare Elaborati grafici del progetto definitivo

RALAZIONE GEOLOGICA

relazione geologica: comprende, sulla base di specifiche indagini geologiche, la identificazione delle formazioni presenti nel sito, lo studio dei tipi litologici, della struttura e dei caratteri fisici del sottosuolo, definisce il modello geologico del sottosuolo, illustra e caratterizza gli aspetti stratigrafici, strutturali, idrogeologici, geomorfologici, nonché il conseguente livello di pericolosità geologica;

CALCOLI STATICI PER LA STRUTTURA

I calcoli delle strutture e degli impianti devono consentire di determinare tutti gli elementi dimensionali, dimostrandone la piena compatibilità con l’aspetto architettonico ed impiantistico e più in generale con tutti gli altri aspetti del progetto. I calcoli delle strutture comprendono i criteri di impostazione del calcolo, le azioni, i criteri di verifica e la definizione degli elementi strutturali principali che interferiscono con l’aspetto architettonico e con le altre categorie di opere.

PROGETTO IMPIANTISTICO

Il progetto degli impianti ha sicuramente lo scopo di definire “le opere da eseguire”. Quindi è costituito da disegni, piante sezioni e prospetti, particolari costruttivi in adeguata scala, relazione di calcolo, capitolato delle opere:
 impianti di riscaldamento, di climatizzazione, di condizionamento e di refrigerazione di qualsiasi natura o specie,comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense, e di ventilazione ed aerazione dei locali;
 impianti idrici e sanitari di qualsiasi natura o specie;
 impianti per la distribuzione e l’utilizzazione di gas di qualsiasi tipo, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e ventilazione ed aerazione dei locali;
 impianti di protezione antincendio.

PSC COORDINAMENTO SICUREZZA CANTIERI

Piano di Sicurezza e Coordinamento ed è un documento previsto e normato dal Testo Unico per la Sicurezza sul lavoro all'articolo 100 che, all'interno del cantiere, descrive e riporta tutte le fasi operative utili a terminare la costruzione

Associazione Nazionale Italiana
Case prefabbricate in Legno

NEWSLETTER

La tua casella di posta non verrà mai ceduta ne condivisa! Non inviamo mai SPAM!

© 2020 GAIA SRL - Case in legno | P.I. 04974940282 | Via Retrone, 30 | 35135 Padova (PD) | Tutti i diritti sono riservati. | Credits.

TORNA SU